Arrivano 2 nuove comunità energetiche in Sardegna

comunità energetiche sardegna

Martedì 13 e mercoledì 14 luglio 2021 si sono svolte le assemblee costitutive delle nuove Comunità Energetiche Rinnovabili (in acronimo CER) per i Comuni di Villanovaforru (680 abitanti) e Ussaramanna (510 abitanti): si sono infatti tenute le assemblee costitutive delle rispettive Comunità Energetiche Rinnovabili (CER), per un totale di un centinaio di fondatori, tra famiglie e imprese.

Entrambe le amministrazioni comunali si sono attivate con l’obiettivo di abbattere i costi della bolletta energetica di famiglie e imprese, favorire la produzione di energia rinnovabile e l’autoconsumo istantaneo locale, sensibilizzare i cittadini all’uso razionale dell’energia e rivitalizzare l’economia e le comunità locali rafforzando la rete sociale tra i cittadini.

A Villanovaforru (SU) alla costituzione della CER hanno partecipato ben 40 membri, tra cui un b&b e un albergo, che nei prossimi mesi potranno condividere l’energia dell’impianto fotovoltaico da circa 53 kWp che sarà realizzato sulla palestra della scuola media, la cui progettazione è già avviata con produzione media attesa di circa 69 MWh/anno. I costi di avviamento della CER, di realizzazione e gestione dell’impianto fotovoltaico sono stati interamente pagati dal Comune di Villanovaforru, mentre i beneficiari dell’energia autoconsumata (circa 118 € lordi per ogni MWh condiviso) e della vendita al Gestore Nazionale (GSE) dell’energia eccedente che verrà immessa in rete (al prezzo zonale) saranno i membri della CER.

Lo stesso discorso vale per il comune di Ussaramanna, dove oltre 60 soci hanno fondato la CER, tra cui diverse piccole aziende e commercianti locali. I siti di produzione saranno ben tre: l’impianto fotovoltaico da 11 kWp, già realizzato sul tetto del Municipio, e due nuovi impianti, da circa 40 e 20 kWp, che saranno installati sopra il deposito comunale e sul tetto del Centro di Aggregazione Sociale, per una produzione media attesa di circa 72 MWh/anno.

Come funziona una comunità energetica?

Le comunità energetiche sono delle associazioni tra produttori e consumatori di energia, finalizzate a soddisfare il proprio fabbisogno energetico attraverso la propria stessa produzione, realizzata mediante l’utilizzo di fonti rinnovabili. Si prevede siano installati piccoli impianti a fonti rinnovabili con una potenza complessiva inferiore a 200 kW, e che l’energia prodotta venga consumata “sul posto”, oppure stoccata in sistemi di accumulo. L’impianto sarà connesso alla rete elettrica a bassa tensione, attraverso la stessa cabina di trasformazione a media/bassa tensione da cui la comunità energetica preleva anche l’energia di rete.

Il supporto tecnico necessario al progetto è stato fornito da un’azienda specializzata del settore: “Siamo orgogliosi di aver contribuito – con il nostro team di tecnici, consulenti legali ed esperti in tema di enti del terzo settore – al raggiungimento di questo primo traguardo. La partecipazione e l’interesse riscontrato da parte di cittadini, cittadine e imprese a Villanovaforru e Ussaramanna sono una testimonianza concreta del crescente protagonismo dei territori”, spiega Sara Capuzzo, presidente di ènostra. “Certamente l’interesse è stimolato dai benefici economici che questo modello comporta, ma è palpabile anche la voglia di contribuire alla transizione energetica e allo sviluppo di iniziative di carattere sociale a vantaggio di tutta la collettività. Si percepisce nei membri fondatori e nei Sindaci l’orgoglio dei pionieri, ma anche la responsabilità di chi intende fare da apripista ad altre comunità che vorranno intraprendere questo percorso e costituire nuove CER. Ci sono ulteriori passaggi importanti da fare ed ènostra garantirà ai soggetti coinvolti tutto il supporto necessario”.

Anche Ecocirioni intende mettere a disposizione il nostro know-how nel settore delle energie rinnovabili e negli impianti fotovoltaici di ultima generazione per le pubbliche amministrazioni della provincia di Viterbo, Roma e Rieti che intenderanno proseguire nel percorso tracciato da questi primi piccoli comuni italiani, un percorso virtuoso di transizione energetica volto a preservare l’ambiente per le future generazioni.

Se siete interessati ad avere più informazioni sui nostri impianti fotovoltaici o sui vantaggi degli incentivi Superbonus 110% ed Ecobonus 50% potete richiedere subito una consulenza gratuita al 3488055431 – info@ecocirioni.it

Ecocirioni – Libera la tua energia!

Lascia un commento

×

Salve!

Clicca sul contatto qui sotto per chattare con noi

× Scrivici su Whatsapp